Iscriviti per ricevere la newsletter ed essere informato su tutte le novità di Marlin Editore

NEWSLETTER

Nei luoghi del romanzo, l'antica Stabiae, si presenta "Gli ultimi giorni del comandante Plinio"

Dove: Ristorante Holiday - Castellammare di Stabia (NA)
Quando: Lunedì 7 settembre 2020
Orario: 19.00
Libro: Gli ultimi giorni del comandante Plinio
Ospiti: Andrea Paduano, Francesco Naclerio, Domenico Lusciano, Adelaide Oliano e Rodolfo Medina
Vai alla scheda del libro

"Gli ultimi giorni del comandante Plinio" di Alessandro Luciano, Marlin editore, è un romanzo storico. Un romanzo che racconta il disperato tentativo di Plinio di salvare la gente in fuga dal Vesuvio, due preziosi volumi e la donna amata. 

Tra i luoghi del cuore del romanzo di Plinio c'è l'antica Stabiae. Symposium Stabiarum: un nuovo format di appuntamenti con la storia di Stabiae s'inaugura lunedì 7 settembre, alle 19.00, al Ristorante Holiday (Via Passeggiata Archeologica 2) di Castellammare di Stabia, con la presentazione del romanzo storico dell'archeologo Alessandro Luciano, dal titolo "Gli ultimi giorni del comandante Plinio", III edizione, Marlin editore. Sempre per la stessa casa editrice, Alessandro Luciano è autore del romanzo storico “Nero saraceno”, appena pubblicato (collana Il portico, https://www.marlineditore.it).
Durante la serata è prevista una rappresentazione teatrale degli attori Adelaide Oliano e Rodolfo Medina, che daranno vita ad alcune scene descritte nel libro. Interverranno nel dibattito, assieme all’autore, Andrea Paduano, archeologo e presidente dell'associazione "Stabiae 79 A.D.", che illustrerà la storia dell'antica Stabiae, ponendo soprattutto l'attenzione sulle ultime azioni compiute da Plinio il Vecchio durante l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C., e l'ingegnere Francesco Naclerio. Moderatore della serata il professore Domenico Lusciano.

Il romanzo

Nella biblioteca dei Girolamini, a Napoli, uno studioso, di cui s’ignora l’identità, scopre misteriosamente un antico codice miniato che riporta il diario degli ultimi quattro giorni di vita di Plinio il Vecchio, comandante della flotta imperiale misenate e autore della celebre Naturalis Historia. Il racconto di Plinio prende le mosse dall’antico porto militare di Misenum e si svolge nella magica cornice del golfo di Napoli in epoca imperiale. La quiete di città animate ed eleganti, come Napoli, Baia, Cuma, Puteoli, Ercolano e Pompei, e di lussuose residenze d’ozio, è sconvolta da strani fenomeni tellurici, premonitori di una tragedia imminente. La consapevolezza di quanto sta per compiersi prende Plinio un po’ alla volta, mentre si documenta su volumi scientifici, si reca a un inquietante incontro con la Sibilla cumana e perfino in un lupanare, dove conosce una ragazza bellissima, dal passato enigmatico. L’eruzione del Vesuvio lo porterà ad impegnarsi in una pericolosa missione militare, il cui scopo è il salvataggio degli abitanti delle città minacciate, ma Plinio è mosso anche da altre motivazioni: studiare scientificamente il fenomeno, recuperare due misteriose opere filosofiche, i cui contenuti hanno influenzato la sua stessa vita, e mettere in salvo la donna amata.

L’autore

Alessandro Luciano vive a Volla, vicino Napoli. È autore di articoli e libri scientifici relativi all’archeologia, come “Iuxta flumen Vulturnum” (curato assieme a Federico Marazzi, 2015), resoconto dei recenti scavi archeologici all’abbazia di S. Vincenzo, che lui stesso ha coordinato sul campo per circa dieci anni. Lavora al Museo Archeologico Nazionale di Napoli e ha conseguito la laurea in Conservazione dei Beni Culturali, il diploma di specializzazione in Archeologia e il dottorato di ricerca in Scienze dell’Antichità. È Ufficiale della Riserva Selezionata dell’Arma dei Carabinieri (Nucleo Tutela Patrimonio Culturale).

#marlineditore sui social
Il marlin, da cui la casa editrice prende il nome, รจ il pescespada che Hemingway amava pescare
al largo di Cuba e che gli ha ispirato lo splendido romanzo “Il vecchio e il mare”

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies.

OK Vedi l'informativa