Iscriviti per ricevere la newsletter ed essere informato su tutte le novità di Marlin Editore

NEWSLETTER

Il portico


Collane > Il portico
Vai alle collane

Titolo Il segreto di Mirta

Autore Silvia Lorusso Del Linz

Collana Il portico

Dettagli 220 pp, Ft. 12,2 x 20

ISBN 978-88-6043-108-0

Il segreto di Mirta

In libreria il 16 novembre 2017

€ 14,90

Nella Napoli del '700 l'arrivo di Mirta avvolgerà in una spirale di ombre il Principe alchimista Raimondo di Sangro. Le sacerdotesse di Demetra non perdonano.

Descrizione

Roma 1751. Elena, Sacerdotessa dell’Ordine della Dea Demetra, sta per essere condotta in carcere per volere della Santa Inquisizione. La donna, conoscendo in anticipol’amara sorte che l’attende, scrive a sua figlia Mirta una lettera, testamento d’amore e di verità. La vita della piccola, ignara erede dei Misteri di Eleusi, viene così affidata ad Antonia. Nonna e nipote fuggono lontano dalla scure del Sant’Uffizio e arrivano a Napoli. Nel caos allegro della Napoli settecentesca, trovano rifugio a San Biagio dei Librai, presso un amico di famiglia, collezionista di volumi antichi e stampatore. La storia di Mirta, una bambina diversa da tutte le altre perché avvolta da poteri occulti, s’intreccia con quella di Raimondo di Sangro, Principe di San Severo. Epigono della tradizione alchemica, Gran Maestro della Massoneria Napoletana, il Principe si dedica alle più ardite sperimentazioni scientifiche e magiche, grazie anche alle reliquie esoteriche trafugate all’Ordine con un inganno ordito alle spalle di Elena durante un suggestivo rito arcano celebrato in un’antica villa romana. In un vortice crescente di sospetti, di misteri e di emozioni arriva per Mirta il momento delicato del primo amore ma anche quello sconvolgente della rivelazione sulla sua nascita che porterà a delle conseguenze inimmaginabili. Si è trasportati in un’atmosfera millenaria, e sedotti dal potere femminile pagano, che emerge con tutta la sua forza misteriosa e perentoria. Romanzo avvincente e intrigante, Il Segreto di Mirta unisce il brio inventivo alla cura minuziosa della documentazione storica, miscelati con rara maestria.

Silvia Lorusso Del Linz

Silvia Lorusso del Linz, scrittrice, regista teatrale, giornalista e drammaturga, lavora e vive nella provincia di Pordenone. Il suo primo romanzo, Giulia, una donna fra due papi, si aggiudica il Premio A.L.I. 2014. Ha collaborato con le più importanti testate giornalistiche, tra cui “La Nazione” e “la Repubblica”, occupandosi di cultura e di critica cinematografica. Tra i numerosi testi scritti per il teatro: Le Passioni di William Shakespeare; Il Moglio; Streghe si nasce; Le notti insonni di Edgar Allan Poe; Artemisia Gentileschi; Marina Cvetaeva, la voce dell’Anima; Dialoghi Interiori; La carta da parati gialla; Da Greenaway a Shakespeare. Ha rivestito l’incarico di Direttore Artistico e Responsabile ERT Friuli Venezia Giulia per il Teatro Zancanaro di Sacile (PN). Da sceneggiatrice del documentario Martha, memorie di una strega, per la regia di Giovanni Calamari, ha vinto il Concorso nazionale “Scopri l’autore” indetto dal Centro Audiovisivo di Bolzano. Attiva nel panorama culturale italiano, progetta e realizza incontri letterari e poetici dedicati all’universo femminile.

Immagine: Silvia Lorusso Del Linz

Un assaggio

Sua madre era stata portata via. Prima di essere presa le aveva urlato di scappare e di non voltarsi indietro.
«Non guardare! Non guardare!» La nonna l’aveva afferrata premendole la testa contro il suo ventre e riparandola fra le pieghe del manto. La trascinava fra gli arbusti e i rovi stringendola fin quasi a soffocarla. Il rumore dei cavalli, delle ruote del carro, delle grida. «Maledetta strega, avrai quello che meriti!»

Commenta libro

I tuoi dati
Scrivi un messaggio per il destinatario
* Indica il codice di verifica
Autorizzazione alla privacy
* I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

al trattamento dei dati personali.

Il marlin, da cui la casa editrice prende il nome, รจ il pescespada che Hemingway amava pescare
al largo di Cuba e che gli ha ispirato lo splendido romanzo “Il vecchio e il mare”

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies.

OK Vedi l'informativa