Iscriviti per ricevere la newsletter ed essere informato su tutte le novità di Marlin Editore

NEWSLETTER

Il portico


Collane > Il portico
Vai alle collane

Titolo L'ultimo rifugio

Autore Chris Knopf

Collana Il portico

Dettagli 376 pp, Ft. 12,2 x 20

ISBN 978-88-6043-049-6

In offerta

L'ultimo rifugio

Traduzione di Rosaria Fiore

€ 14.00 € 11,00
offerta valida fino al 30/04/2018

The New York Times: Knopf scrive con la grazia di un angelo e l’intensità di un demone e le sue storie sono rette da una trama perfetta. Sebbene il suo debito vada a Chandler e Hammet, Knopf ha una sua voce e uno stile del tutto personali.

Descrizione

Deluso dal mondo e dalla vita, Sam Acquillo ha lasciato il lavoro, ha divorziato dalla moglie e si è allontanato dalla sua unica figlia, ritirandosi a vivere in un cottage sulla Little Peconic Bay, che rappresenta per lui l’ultimo rifugio. Qui trascorre il tempo bevendo vodka e trafficando su una Pontiac d’annata, in compagnia di Eddie, un bastardino. Sua vicina è un’anziana donna dal carattere spigoloso, Regina Broadhurst, che un giorno Sam trova affogata nella vasca da bagno della sua casa. Messosi sulle tracce dell’ipotetico assassino, l’improvvisato detective scopre un groviglio di loschi interessi. Nel frattempo una processione di eccentrici personaggi incrocia la sua strada: un’affascinante impiegata di banca, Amanda, della quale Acquillo rischia di innamorarsi, uno stravagante avvocato, un vecchio pescatore, un miliardario gay, un poliziotto di grande umanità, insieme a una schiera di sbirri, teppisti e luminari locali, insospettabili abitanti dei favolosi Hampton: persone che hanno denaro, persone che non ne hanno e persone che vorrebbero averlo, ad ogni costo. Tutte le piste portano alla Bay Side Holdings, proprietaria della casa dove Regina abitava, ma non è facile mettere a fuoco la verità. Sam Acquillo ci riuscirà dopo una serie di inseguimenti, sparatorie e furiosi pestaggi. Per lui risolvere l’enigma significherà anche allontanarsi dal baratro di disperazione nel quale stava inesorabilmente precipitando.
Knopf ha la straordinaria capacità di tradurre sulla carta i ritmi e le idiosincrasie del parlato. Inoltre ha un’estrema sensibilità verso il paesaggio, che, unita a una pungente vena di ironia, rende assai piacevole il suo modo di raccontare.

I GIUDIZI DELLA STAMPA AMERICANA
The New York Times: Knopf scrive con la grazia di un angelo e l’intensità di un demone e le sue storie sono rette da una trama perfetta. Sebbene il suo debito vada a Chandler e Hammet, Knopf ha una sua voce e uno stile del tutto personali.

Washington Post: I personaggi che Chris Knopf ci racconta sono così originali e le loro conversazioni così coinvolgenti che ti viene voglia di sfilarti le scarpe e di passare un po’ di tempo in veranda con loro, a goderti il panorama e ad apprezzare la narrazione.

Publishers Weekly: …c’è un’aria di Elmore Leonard qui, in particolare nei dialoghi pungenti e colorati, nei personaggi stravaganti. Lo stile narrativo fluido e il senso dell’umorismo promettono bene per le future avventure di Sam Acquillo.

Amazon.com: Chris Knopf è un grande scrittore, saltato fuori dal nulla lasciando a bocca aperta gli autori più famosi e prolifici, quelli che ottengono le recensioni migliori e le offerte più importanti. La sua casa editrice ha il grande merito di aver impedito che questo libro meraviglioso finisse nell’oblio di un’impenetrabile mediocrità.

Chicago Tribune: “Chiaramente appassionato di gialli hard-boiled di scrittori Dashiell Hammett, Raymond Chandler e Ross MacDonald, Knopf è stato capace di aggiornare il genere scrivendo la storia di un delitto moderno negli Hamptons salmastri, sabbiosi e inondati di soldi”.

Chris Knopf

Chris Knopf, nato a Philadelphia, educato negli USA e a Londra, vive con la moglie Mary Farrell e i loro due wheaton terrier ad Avon, nel Connecticut, e a Southampton, Long Island. Ha pubblicato i romanzi The Last Refuge e Two Time che hanno entrambi per protagonista Sam Acquillo tradotti con successo in Canada, Spagna, Gran Bretagna, Turchia, Giappone, Germania e Russia. In edizione Marlin, Doppio gioco a Long Island (2006, edizione hard cover) e L'ultimo rifugio (2008).

 

 

Immagine: Chris Knopf

Commenta libro

I tuoi dati
Scrivi un messaggio per il destinatario
* Indica il codice di verifica
Autorizzazione alla privacy
* I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

al trattamento dei dati personali.

Il marlin, da cui la casa editrice prende il nome, รจ il pescespada che Hemingway amava pescare
al largo di Cuba e che gli ha ispirato lo splendido romanzo “Il vecchio e il mare”

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies.

OK Vedi l'informativa