Iscriviti per ricevere la newsletter ed essere informato su tutte le novità di Marlin Editore

NEWSLETTER

MARLIN EDITORE ALLA FESTA DEL LIBRO EBRAICO

Dove: Ferrara - Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah
Quando: Sabato 16 e domenica 17 settembre 2017

Marlin editore sarà presente all’ottava edizione della “Festa del Libro Ebraico”, in programma a Ferrara sabato 16 e domenica 17 settembre 2017.

All’evento, che si svolgerà presso il MEIS - Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, la casa editrice metelliana parteciperà con 5 “suoi” libri: “Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah” di Lucia Vincenti, “La lunga strada sconosciuta” di Roberto Lughezzani, “I ragazzi di via Buonarroti” di Massimo Sestili, “L’amore ai tempi del fascio” di Patrizia Salvetti e “Il bosco che canta” di Vincenzo Esposito.

“Ebraismo, partecipazione, cittadinanza” è il tema dell’edizione 2017 della “Festa del Libro Ebraico”, che offrirà al pubblico presente un intenso cartellone di mostre, presentazioni editoriali, tavole rotonde, dibattiti ed incontri. Ed ancora, spazio a visite guidate, laboratori per ragazzi, concerti e spettacoli.

Al centro del programma la tavola rotonda dal titolo “Partecipazione e cittadinanza oggi: le sfide dell’accoglienza”, che alle ore 12.00 di domenica 17, nella Sala del Consiglio comunale, vedrà confrontarsi: la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli; il Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani; Mons. Giancarlo Perego, Vescovo dell’Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio ed ex Direttore Generale della Fondazione Migrantes; Noemi Di Segni, Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane; Andrea Riccardi, Fondatore della Comunità di Sant’Egidio e Presidente della Società Dante Alighieri. Moderatore Maurizio Molinari, Direttore de “La Stampa”.

Da sottolineare che per tutta la giornata di domenica 17, non-stop dalle 9.00 alle 21.00, sono programmate le visite guidate al Museo, dove la mostra ed il giardino de “Lo Spazio delle Domande” raccontano l’ebraismo attraverso i video-ritratti di 7 ebrei ferraresi, gli oggetti sacri, le immagini e le musiche del matrimonio, la ricostruzione di un tipico quartiere ebraico con i suoi abitanti, sotto forma di bellissimi burattini artigianali, e le spezie contemplate dalla kasherut, per scoprire alcuni principi fondamentali dell’alimentazione ebraica.

Tutti coloro che per l’occasione si recheranno nella città estense avranno inoltre l’opportunità di dialogare con importanti autori di opere e testimonianza ebraica, di accedere alla libreria di testi di argomento ebraico, di degustare specialità di ispirazione ebraico-ferrarese e di farsi guidare alla scoperta della Ferrara Ebraica.

Tutte le iniziative in calendario sono a ingresso gratuito. La Festa è patrocinata dal MiBACT, dalla Regione Emilia Romagna, dal Comune di Ferrara, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e dalla Comunità Ebraica di Ferrara.

Ed a quest’importante ed attesa manifestazione parteciperà anche Marlin editore, che interverrà con le seguenti opere:

“Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah” - Dalle leggi razziali alla liberazione (1938-1943) di Lucia Vincenti
Testimonianze e interviste che mettono in luce gli stati d’animo e la reazione delle donne perseguitate, all’interno della vicenda più complessa che riguarda gli ebrei presenti in Sicilia durante il Ventennio.

“La lunga strada sconosciuta” - Una famiglia ebrea nella morsa del nazifascismo di Roberto Lughezzani
Una madre, un padre, un figlio travolti dalla furia nazifascista e divisi tra Austria, Cecoslovacchia e Italia, quando essere ebrei era una colpa da scontare nell’inferno dei lager tra fame, freddo e sevizie in rassegnata attesa della morte.

“I ragazzi di via Buonarroti” - Una storia della Resistenza di Massimo Sestili
La storia dei cinque ragazzi di via Buonarroti - Paolo Petrucci, Paolo Buffa, Enrica Filippini-Lera e Vera e Cornelio Michelin-Salomon - è rappresentativa di quanto accadde in Italia durante l’occupazione nazista, delle diverse forme di resistenza che si svilupparono, dei diversi ambienti sociali e politici che vi parteciparono, dei tanti giovani che, rendendosi conto di vivere in un mondo inconciliabile, si schierarono per la libertà e pagarono duramente il loro impegno con il carcere, la deportazione e la morte.

“L’amore ai tempi del fascio” - Un carteggio (1932-1939) di Patrizia Salvetti
Una contrastata storia d’amore tra due giovani negli anni Trenta del ’900, raccontata attraverso le lettere che clandestinamente si scrissero quasi ogni giorno in un contesto ricco di contraddizioni come quello del fascismo di provincia.

“Il bosco che canta” di Vincenzo Esposito
Una straordinaria storia d’amore tra un uomo e una donna nell’orrore della Shoah: dalla bellissima Napoli degli anni ’30 e ’40 del Novecento ai Lager nazisti. Un amore spinto fino al sacrificio della vita.

Per info e contatti:
Marlin editore Srl, Via Gen. Luigi Parisi, 118 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel/fax: 089.467774 - www.marlineditore.it - info@marlineditore.it - www.facebook.com/MarlinEditoreCava

Il marlin, da cui la casa editrice prende il nome, è il pescespada che Hemingway amava pescare
al largo di Cuba e che gli ha ispirato lo splendido romanzo “Il vecchio e il mare”

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies.

OK Vedi l'informativa