Iscriviti per ricevere la newsletter ed essere informato su tutte le novità di Marlin Editore

NEWSLETTER

DE SIO: UN VIAGGIATORE FELICE IN GIRO PER IL MONDO

Dove: Aula Consiliare del Comune di Cava de' Tirreni - Piazza Abbro - CAVA DE' TIRRENI
Quando: Martedì 11 luglio 2017
Orario: 18,30
Libro: IL VIAGGIATORE FELICE
Ospiti: ALFONSO ANDRIA (Presidente Centro Univ. Europeo Beni Culturali / Ravello), VINCENZO CAPUANO (Cardiologo e scrittore), FRANCO BRUNO VITOLO (Giornalista). Special guest: TERESA DE SIO (Cantautrice e scrittrice) e GIULIANA DE SIO (Attrice).
Vai alla scheda del libro

Grande attesa per la presentazione di martedì 11 luglio 2017 a Cava de’ Tirreni (Sa) del libro “Il viaggiatore felice” (Marlin editore) di Alfonso De Sio. Appuntamento fissato alle ore 18.30 nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città metelliano.

Oltre all’autore, all’evento interverranno il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, il cardiologo e scrittore Vincenzo Capuano, il giornalista Franco Bruno Vitolo ed il Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali - Ravello, Alfonso Andria, già Dirigente dell’Ente Provinciale del Turismo di Salerno, nonché Parlamentare europeo e Senatore della XVI Legislatura.

Prevista anche la partecipazione straordinaria della cantautrice e scrittrice Teresa De Sio, apprezzata dal grande pubblico per il suo personalissimo folk-rock e per le sue famose canzoni (da “Voglia ’e turnà” fino a “O Paraviso in terra”), e dell’attrice Giuliana De Sio, vincitrice di due Premi David di Donatello come migliore attrice protagonista (“Io, Chiara e lo Scuro” - 1983 e “Cattiva” - 1992) e molto nota anche per la partecipazione alle fiction “L’onore e il rispetto” e “Il bello delle donne”.

Autentico “parterre de rois”, dunque, per la presentazione del libro del cavese Alfonso De Sio, che rappresenta un diario odeporico in cui l’autore annota con leggerezza le avventure maturate in Europa, America, Asia e Africa. Un lungo percorso in cui il luogo fisico si fa spazio dell’anima. Lungi dal soffermarsi su descrizioni storico-geografiche, ogni episodio diviene narrazione di un’emozione, rappresentazione di un’impressione che coinvolge, richiamandoli, tutti i sensi. Ogni Paese, in questa raccolta, diviene la tessera di un mosaico che ci restituisce l’immagine finale di un mondo che credevamo perduto. Un mondo dove, invece, è ancora possibile essere felici.

Il marlin, da cui la casa editrice prende il nome, ├Ę il pescespada che Hemingway amava pescare
al largo di Cuba e che gli ha ispirato lo splendido romanzo “Il vecchio e il mare”

Utilizziamo i cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies.

OK Vedi l'informativa